San Pio. 13 giugno il borgo di Cannitello accogliera’ i frammenti sacri del santo

Attesissima dalla città di Villa San Giovanni ed in particolar modo dalle comunità parrocchiali delle chiese Maria SS. di Porto Salvo in Cannitello  e Maria SS. del Rosario di Ferrito, l’arrivo delle reliquie di San Pio, uomo, sacerdote e santo amato in tutto il mondo grazie al forte carisma, il forte affetto paterno verso le figlie e figli spirituali e l’obbedienza divina che lo ha accompagnato fino l’ultimo respiro.

«Quando morirò, chiederò al Signore di farmi sostare sulla soglia del Paradiso e non entrerò fino a quando non sarà entrato l’ultimo dei miei figli spirituali». Questa la promessa che Padre Pio fece in vita ai suoi tantissimi devoti.

L’accoglienza dei sacri frammenti del primo sacerdote stimmatizzato della storia, il Santo da Pietralcina, avverrà il 13 giugno alle ore 16 presso la parrocchia del borgo marinaro di Cannitello. Una tre giorni ricca di eventi significativi ed emozionanti che si aprirà con la santa messa alle ore 18 e proseguirà il 14 e 15 giugno con le visite agli ammalati della Casa di cura “Clinica Caminiti” e della clinica Nova Salus di Villa San Giovanni.

Dal 16 giugno invece sarà la città di Reggio Calabria  ad accogliere le reliquie che saranno accolte prima a Reggio Calabria, poi nella chiesa di Santa Maria del Lume di Pellaro, a san Bruno fino la chiesa del SS. Redentore a Palizzi Marina. Il pellegrinaggio delle reliquie terminerà sabato 17 giugno presso la parrocchia di Maria SS. del Divin Soccorso di Reggio Calabria.

L’importante evento religioso è organizzato dai gruppi di preghiera “Divino Amore” della parrocchia Maria SS. di Porto Salvo” di Cannitello e dal gruppo “Divina Misericordia” di Santa Maria del Lume di Pellaro. Per i particolari delle celebrazioni e dei vari momenti di preghiera, consultare la locandina dettagliata.

Related Posts