Top Volley Lamezia. È l’atto conclusivo. Ci si gioca tutto in una partita

È l’atto conclusivo. Ci si gioca tutto in una partita, l’ultima di una stagione lunga e sfiancante, di un torneo stradominato che ora deve essere coronato a dovere con la giusta ricompensa. La Conad Lamezia riceve domenica alle 18 a Pianopoli la Romeo Normanna Aversa per gara della finalissima play-off per la promozione in serie A2.

“È l’ultima partita, siamo arrivati alla fine di questa lunga stagione – dichiara il centrale giallorosso Ernesto Turano – Speravamo tutti di chiuderla prima ma non dimentichiamo che stiamo giocando contro una grande squadra quindi forse è anche giusto giocarcela all’ultima gara e giocarci tutto qui in casa nostra”

Gara2 in terra campana ha confermato le attese nei confronti di Illuzzi e compagni, squadra tosta, molto fisica e decisamente più in palla davanti al pubblico amico del Pala Jacazzi.

“Quella di mercoledì è stata una partita tirata – continua l’esperto Turano – loro erano all’ultima spiaggia e il fattore campo ha inciso così come aveva fatto per noi in gara1. Sapevamo che loro in casa hanno un gran livello di battuta e noi siamo stati bravi a riaprire la gara, anche se siamo stati meno bravi a mollare nel secondo set nel quale abbiamo commesso degli errori che loro sono stati bravi a sfruttare. Abbiamo recuperato bene e riaperto la gara nel quarto, poi il quinto set è stato una lotteria, palla su palla, un punto di differenza e alla fine sono stati bravi loro che hanno sfruttato quelle due palle in più rispetto a noi. Loro sono partiti ad inizio anno come una corazzata del girone, sono stati costruiti per vincere il campionato, poi per cause varie non sono arrivati primi nel girone, ma meritatamente sono arrivati in finale play-off. È una squadra composta da giocatori che o hanno vinto campionati negli anni passati o hanno militato in serie A, quindi una squadra sicuramente forte in tutti i suoi elementi, completa in tutti i ruoli, noi dovremo essere bravi a contrastarli e a cercare di esprimere il nostro gioco, quello che abbiamo fatto vedere solo a tratti in gara2 e che abbiamo mostrato in pieno invece in gara1.”

Per avere la meglio sull’Aversa e conquistare la tanto agognata promozione servirà quindi ripetere la prestazione di domenica scorsa

“C’è da fare una grande partita in tutto, dalla battuta alla ricezione, dal muro alla attacco, alla difesa, dobbiamo fare la miglior partita dell’anno. Sappiamo, ripeto, che giochiamo contro una grande squadra però siamo una grande squadra anche noi e abbiamo tutte le possibilità per portare a casa il risultato. Ce lo meritiamo noi ragazzi, lo merita lo staff, la società, il pubblico che ci ha sostenuto qui in casa anche se non è casa nostra dato che siamo a Pianopoli e ci ha seguito sempre anche in trasferta. C’è da finire bene per tutti perché ce lo meritiamo tutti.”

Related Posts