Calabria: Eletta Miss Valle dell’Esaro Calabria 2018, Giuliana Panzino che va alle prefinali nazionali

Si è svolta giovedì 9 agosto a Malvito (Cosenza) la terza finale regionale delle selezioni per il concorso. È stata assegnata per la prima volta la fascia Miss Valle dell’Esaro Calabria che rappresenterà la Calabria alle prefinali nazionali con Giuliana Panzino

 

È Giuliana Panzino (con il numero 7), Miss Valle dell’Esaro Calabria 2018, eletta nella tappa che si è svolta Malvito, nel Castello Normanno Longobardo, e si qualifica per le prefinali nazionali di Miss Italia. La fascia è stata assegnata per la prima volta nella storia del concorso di Miss Itala in Calabria in una serata voluta fortemente dell’amministrazione comunale di Malvito e dalle Tenute Mirabelli.

Giuliana ha 19 anni (è alta 1.75), e vive a Catanzaro Lido, dove si è appena diplomata al Liceo delle Scienze umane e dove coltiva una grande passione per il cinema. «Mi piace guardare molti film per apprezzarli sia dal punto di vista tecnico, sia per la scenografia che per i dialoghi – racconta la prima Miss Valle dell’Esaro Calabria della storia del concorso – Partecipo a Miss Italia per realizzare questo grande sogno che ho sin da piccola ma anche per vedere la televisione da un punto di vista differente non più tecnico ma personale che mi ha molto emozionata».

«Voglio ringraziare il sindaco Pietro Amatuzzo e tutta l’amministrazione comunale di Malvito per averci ospitato ancora una volta. Un ringraziamento speciale va al consigliere comunale Andrea De Iacovo che più di tutti si è speso per portare nuovamente in questo bellissimo Castello Miss Italia in Calabria e dove viene assegnata la prima fascia Miss Valle dell’Esaro Calabria. Un altro affettuoso grazie va ad Alfonso Mirabelli delle Tenute Mirabelli e a sua moglie, l’imprenditrice Rossella Arturi, che con l’azienda di famiglia seguono e sostengono Miss Italia in Calabria e la nostra agenzia», è il commento prima del verdetto di Linda Suriano della Carlifashionagency.

La serata di Malvito, tappa delle selezioni organizzate dall’agenzia Carlifashionagency diretta da Linda Suriano (che è anche direttore artistico della kermesse), è stata condotta da Larissa Volpentesta e ha visto in giuria l’esperto di Fondi strutturali europei Giovanna Martire che ha svolto il ruolo di presidente, il segretario Marco Tiesi speaker radiofonico seduto vicino al collega Franchino Perri; le giornaliste Carla Monteforte e Raffaella Salamina che è anche la conduttrice delle serate di Miss Italia in Calabria oltre che coordinatrice dell’ufficio stampa; l’imprenditrice Rossella Arturi delle Tenute Mirabelli; Amedeo Turano vicesindaco di Malvito; Roberto Iannello assessore comunale al Bilancio; Walter Maccari capogruppo di maggioranza; per Miluna Arianna Russo della Gioielleria Russo e Giorgio Malizia influencer ed esperto di stylist.

Nel corso della serata hanno sfilato le miss già qualificate per le prefinali di Jesolo Sara Fasano Miss Equilibra Calabria 2018 Sara Fasano; Miss Magna Graecia Calabria 2018 Chiara Cipri e Miss Calabria 2017 e Miss Interflora 2017 Maria Francesca Guido.

La serata, è stata aperta dal corpo di ballo di Miss Italia in Calabria, diretto da Lia Molinaro composto da Ecle Rose, Alessia Mazzei, Fabiola De Rose e Miss Calabria 2017 Maria Francesca Guido detentrice anche della fascia nazionale di Miss Interflora 2017. Nel corso dello spettacolo ha, inoltre, cantato Daniele De Rose.

Anche per l’edizione 2018 sarà Ten – Teleuropa network, canale 10 del digitale terrestre, la televisione ufficiale del concorso. «Cerchiamo ragazze che non siano semplicemente belle – continua l’agente regionale del concorso Linda Suriano – giovani donne piene di personalità, che abbiano voglia di esprimersi. E che soprattutto, sappiano rappresentare la bellezza genuina della Calabria». La Carlifashionagency, anche per le serate di Miss Italia 2018, ha creato un nuovo look e una nuova scenografia, continuando a guardare a importanti temi sociali. Nella nuova edizione di Miss Italia Calabria si esibiranno numerosi artisti della regione. «Dunque, non sarà un semplice concorso di bellezza e una mera sfilata di giovani concorrenti ma un vero e proprio show», così promettono gli organizzatori. Le ragazze potranno esprimersi ed esibirsi dimostrando il loro talento: nella danza, il canto o la recitazione. Saranno affrontati temi di attualità perché Miss Italia, come fortemente vuole la patron Patrizia Mirigliani, non dimentica il sociale e la cultura.

Related Posts