Tragedia sfiorata lungo le coste di Reggio Calabria

La Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Reggio Calabria rende noto che alle ore 13:00 circa è stata allertata per una richiesta di soccorso, pervenuta mediante il numero blu 1530, che segnalava la presenza in mare di 5 bagnanti in evidente difficoltà.

Il personale di turno in sala operativa ha immediatamente dirottato in zona la  dipendente motovedetta Guardia Costiera CP 735 che individuava e recuperava a bordo le cinque persone oramai allo stremo delle forze prestando loro assistenza fino all’arrivo in porto dove ad attenderli c’era personale del 118 che dopo aver prestate le prime cure ne constatava le  buone condizioni di salute.

Tutto è iniziato quando una donna notava dalla battigia che il proprio figlio, a causa della forte corrente presente in mare, veniva trasportato verso il largo.

Impaurita, immediatamente si gettava in acqua per soccorrere il figlio ma, a sua volta, veniva sorpresa anch’essa dalla corrente del mare e allontanata dalla costa. Stessa sorte capitava ad altri tre bagnanti che, resisi conto di quello che stava accadendo, provavano a loro volta a soccorrere i malcapitati.

Related Posts