Home Posts tagged San Ferdinando(rc)

Cgil. Bene l’attenzione sulle tendopoli di Rosarno E San Ferdinando. Ma le luci dei riflettori non si spengano

E’ importante che in occasione dell’anniversario della rivolta di Rosarno si siano accesi i riflettori sulle condizioni di vita dei lavoratori migranti nella Piana di Gioia Tauro. Questi riflettori però dovevano e devono rimanere sempre accesi tenendo alta l’attenzione su una situazione invariata ormai da anni come peraltro abbiamo denunciato in questi anni assieme al […]

San Ferdinando(RC): AISLA assemblea nazionale

AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica ha scelto quest’anno San Ferdinando per l’Assemblea nazionale, il tradizionale appuntamento annuale che vede riuniti i rappresentanti dell’Associazione provenienti da tutta Italia. Il 26 aprile a partire dalle ore 14.30, nell’ambito dell’assemblea si terrà l’incontro “SLA: dalle scoperte genetiche alle politiche di

Cons. Reg. Chizzoniti su costruzione a San Ferdinando di un impianto pirolitico per il trattamento dei rifiuti.

Il presidente della Commissione di Vigilanza, Aurelio Chizzoniti, membro della quarta Commissione consiliare, a conclusione dei lavori odierni del’organismo, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Non mi sono lasciato sfuggire l’occasione dell’audizione dell’ Assessore all’Ambiente Francesco Pugliano e del Direttore Generale dello stesso Dipartimento, Ing. Bruno

San Ferdinando(RC):SEL alla manifestazione contro il rigassificatore

Sinistra Ecologia Libertà aderisce alla mobilitazione indetta dai movimenti per giorno 6 marzo, davanti la sede dell’autorità portuale, contro la costruzione del rigassificatore a San Ferdinando. Proprio il 6 marzo, infatti, il Comitato Portuale si dovrà pronunciare sulla concessione quarantennale di un’area demaniale nella 2° Zona Industriale del Comune di San Ferdinando,

San Ferdinando(RC): Rigassificatore, speculazioni e democrazia se un territorio viene mandato a morte, i cittadini cosa fanno?

Tra qualche giorno si deciderà l’intervento infrastrutturale più impattante che questo territorio abbia conosciuto dai tempi della costruzione del porto. Si deciderà, definitivamente, per qualcosa che cambierà per sempre la fisionomia, le condizioni di vita, le possibilità di futuro, dell’intera piana di Gioia Tauro e dei suoi abitanti. SI DECIDERA’ SE FAR VIVERE I