Archivi tag: calabria

Cons. Reg. De Masi “Con la nuova legge elettorale ulteriormente discriminate le province più piccole”

“Il Consiglio regionale di giovedì 11 settembre rischia di rappresentare l’epilogo mediocre e beffardo di una legislatura fiaccata nel suo mandato democratico da un’azione, si fa per dire, di governo tutta informata alle più consulte logiche politiche”. E’ quanto scrive in una nota stampa il consigliere regionale Emilio De Masi. …


Cons. Reg. Magarò restituisce in anticipo il cellulare di servizio.

Salvatore-Magaro
“Ieri ho restituito all’Amministrazione del Consiglio regionale l’utenza cellulare di servizio che mi era stata assegnata in relazione al mio incarico istituzionale ed ho provveduto contestualmente ad attivare il numero a mie spese, da privato cittadino. E’ un piccolo segnale, certamente, ma l’ho ritenuto doveroso e indispensabile in coerenza con …


Calabria: Slc/Cgil. Il lavoro nero anche in Poste Italiane

Riceviamo e pubblichiamo. La SLC CGIL Calabria da mesi denuncia con fermezza disservizi e anomalie gestionali che spesso superano i confini della legalità. Nonostante diverse siano state le denunce ed i tentativi di confrontarci con i vertici regionali di Poste Italiane per porre un freno a queste situazioni, nulla è …


Calabria. Cons. Reg. Giordano sulle nomine di ieri

“La frase conclusiva del presidente Talarico ‘Il Consiglio sarà convocato a domicilio’, pronunciata a chiusura della seduta di ieri, dimostra la distanza abissale tra l’opposizione e la maggiorana di centrodestra che, nonostante le dimissioni del presidente Scopelliti e nonostante la sentenza del Tar dell’altro giorno, immagina di poter proseguire in …


Calabria: Santelli(FI). Giunta Regionale denunci Matteo Renzi per mancata nomina commissario sanita’

santelli
“Chiedo che la giunta deliberi formalmente di denunciare il Presidente del Consiglio dei Ministri, presso la competente Procura della Repubblica, per la mancata nomina del commissario alla Sanità in Calabria”. La forte sollecitazione alla giunta regionale di Palazzo Alemanni arriva da Jole Santelli, coordinatrice calabrese di Forza Italia. “Ormai da …


Calabria: M5S. Modifica legge elettorale è vittoria del Movimento e della democrazia

MoVimento_5_Stelle
«Il consiglio regionale alla fine ha dovuto cedere, soprattutto grazie al lavoro del M5S, e ha modificato una legge elettorale che sarebbe stata indecente e incostituzionale». Questo il commento dei parlamentari M5S Dalila Nesci, Nicola Morra e Paolo Parentela, in merito a quanto deciso ieri in consiglio regionale sulla legge …


Calabria, Nesci (M5S) a giunta Stasi: “Confessate ai calabresi lo schifo delle nomine di oggi”

dalila-nesci
Riceviamo e pubblichiamo. «Non c’è limite all’arroganza della giunta calabrese dei compari di Scopelliti, che stamani si riunirà dalle ore 10 per nominare i direttori generali delle aziende ospedaliere, nonostante che l’Avvocatura dello Stato e i Ministeri di Salute ed Economia abbiano chiarito che ciò non è possibile». Lo dice …


Regionali Calabria, Santelli e Gentile, passaggio importante per centrodestra

L’ormai imminente tornata elettorale per la scelta del presidente e il rinnovo del Consiglio regionale della Calabria è un passaggio politico importante per la coalizione di centrodestra, che dalla nostra regione può ripartire verso una nuova stagione di successi politici ed elettorali”. Lo affermano la deputata Jole Santelli, coordinatrice calabrese …


Calabria, “Comune, bene comune”: parlamentari M5S denunciano familismo nei palazzi

Sabato 13 settembre, alle ore 10 presso l’aula consiliare del Comune di Amantea (Cosenza), il Movimento Cinque Stelle terrà una conferenza stampa sull’uso familistico del potere nella città tirrenica e in Calabria. “Comune, bene comune” il titolo dell’iniziativa, parteciperanno la consigliera comunale M5S Francesca Menichino, all’opposizione, e i parlamentari...



Calabria:Primarie. Callipo “Ecco le nostre proposte per cambiare la Pa regionale”

gianluca-callipo
«La Regione Calabria è una macchina enorme, costosa e lenta a cui va cambiato il motore. Non possiamo continuare ad arrancare sulla strada dello sviluppo e della modernizzazione, dobbiamo cominciare a correre. E per farlo servono due cose: una grande riforma dell’azione pubblica regionale e una rivoluzione culturale ispirata esclusivamente …