Reggio: Burrone (Reset) «Grande gioia per il risultato raggiunto dalla Asd Futsal Reggio che ha conquistato la serie A di calcio a 5 femminile»

«Saluto con estrema gioia e soddisfazione lo spendido risultato ottenuto dalla ASD Futsal Reggio Femminile che ieri al Palasport di Vibo Valentia ha conquistato la promozione per la massima serie del campionato regionale di calcio femminile a 5”. E’ quanto dichiara in una nota il consigliere comunale di Reset Filippo Burrone commentando lo straordinario risultato raggiunto dalle atlete reggine.

 

«Quello raggiunto da queste ragazze è davvero uno splendido risultato – ha aggiunto Burrone – a nome dell’Amministrazione e del sindaco Giuseppe Falcomatà voglio ringraziarle per aver portato alti i colori della nostra città in ambito sportivo, superando in finale nella lotteria dei rigori le avversarie dell’AC Morrone in una partita ricca di emozioni e colpi di scena».

 

«Alle atlete dell’Asd Futsal Reggio il merito di aver ribaltato un risultato che sembrava già quasi acquisito per la squadra avversaria, recuperando con i gol della bomber Zaira Arena, di Maria Stella Imbesi e Chiara Loiacono, che hanno permesso alla squadra reggina di raggiungere il pareggio. Arrivando ai rigori la protagonista indiscussa è stata senza dubbio il portiere Angela Prestandrea che è riuscita a creare un muro nella porta senza dare la possibilità alle avversarie di segnare; mentre le giocatrici, Zaira Arena e Francesca Labate, hanno coronato il loro sogno di salire in serie A segnando i due rigori».

 

«Una partita splendida che è stata il coronamento della compagine reggina che l’ha vista protagonista del campionato collezionando solo vittorie. Un orgoglio colorato amaranto – ha concluso Burrone – che dà  lustro alla nostra città e riempie di gioia chi ci ha creduto fino dall’inizio. Il presidente Massimo Pansera e tutta la dirigenza, lo staff tecnico del mister Demetrio Romeo, il capitano Francesco Gatto hanno portato la squadra ad un massimo livello facendo si che il calcio femminile potesse ancora essere protagonista assoluto dello sport calabrese».

Print Friendly, PDF & Email

I commenti sono chiusi.