Cosenza: Anas, Prefettura e Italsarc firmano protocollo contro le infiltrazioni

a3 1 (2)

L’Anas, la Prefettura di Cosenza e il contraente generale ITALSARC S.p.A. hanno sottoscritto a Cosenza un protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto delle infiltrazioni della criminalità organizzata nell’ambito dei lavori di ammodernamento e adeguamento al tipo 1/A della norma CNR 80 del tratto dell’Autostrada Salerno-Reggio Calabria – Macrolotto 3°, parte 2°, compreso tra Laino Borgo e Campotenese, dal km 153,400 al km 173,900.
“Il protocollo siglato questa mattina – ha dichiarato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci – è la conferma dell’impegno costante dell’Anas di costruire nuove strade e contribuire alla crescita nazionale delle infrastrutture attraverso la trasparenza e la legalità e soprattutto a beneficio di chi lavora in questo settore e del territorio”.
La sottoscrizione del protocollo prevede l’obbligo per l’Anas di garantire, verso gli organi deputati ai controlli antimafia, il flusso informativo dei dati relativi alla filiera delle imprese che, a qualunque titolo, partecipano all’esecuzione dell’opera. Il contrante generale si impegna ad inserire nei contratti con l’affidatario apposita clausola con l’obbligo di fornire i dati relativi alle società interessate alla realizzazione dell’infrastruttura. Il regime delle informazioni antimafia di cui all’art.91 del D.Lgs. 6 settembre 2011, n.159 è esteso a tutti i soggetti appartenenti alla “filiera delle imprese”. Il contraente generale si impegna ad acquisire dalla Prefettura di Cosenza, preventivamente alla stipula di ogni strumento contrattuale, le informazioni antimafia sul conto delle imprese interessate aventi sede legale anche al di fuori della provincia di pertinenza.
Qualora la Prefettura accerti elementi relativi a tentativi di infiltrazione mafiosa ed emetta una informativa ostativa, il contraente generale non procede alla stipula del contratto di appalto.
“La firma dell’accordo – ha proseguito il Presidente Ciucci – oltre a essere uno strumento di massima trasparenza per tutti, avviene in un periodo importante per l’Anas e per la nuova autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, dove stiamo portando a conclusione tutti i lavori attualmente in corso con l’impegno di mettere a disposizione dell’utenza un’autostrada più moderna e più sicura. Da settembre ad oggi abbiamo aperto al traffico i nuovi tratti nel sesto macrolotto, tra Scilla eVilla San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria e tra qualche giorno inaugureremo un nuovo tratto di circa 5 km all’altezza di Lauria, in Basilicata”.
Per garantire maggiore sicurezza  contro i tentativi di condizionamento criminale la Prefettura istituirà una “cabina di regia”, con la partecipazione di tutti i soggetti sottoscrittori allo scopo di effettuare, mediante incontri periodici, un  monitoraggio congiunto ed una valutazione complessiva della situazione.
Il protocollo recepisce le modifiche e le integrazioni introdotte dal D.Lgs. n.218/2012 che, a sua volta, introduce modifiche al Codice Antimafia (D.Lgs. 159/2011) in materia di documentazione antimafia, entrate in vigore nel febbraio 2013.


I commenti sono chiusi.