Reggio: Approvato lo schema di convenzione per la costruzione della nuova piscina olimpionica

Passo in avanti importante verso la costruzione della nuova piscina olimpionica comunale di Reggio Calabria, finanziata dal Coni con un investimento di 5 milioni di euro, a piazza della Pace nell’area adiacente allo stadio Oreste Granillo.

La Giunta comunale di Reggio Calabria ha deliberato l’accordo quadro per gli interventi Fondo Sport e Periferie, che consentiranno l’avvio delle procedure di gara per l’inizio dei lavori del nuovo importante impianto sportivo.

L’esecutivo cittadino guidato dal sindaco Giuseppe Falcomatà ha approvato la delibera, corredata dallo schema di convenzione e dall’atto ricognitivo che impegnano ufficialmente il Coni alla costruzione del nuovo impianto per un investimento complessivo di 5 milioni di euro.

Da parte sua l’Amministrazione si impegna a cedere al Coni un bene immobile, del valore di 350 mila euro, per la realizzazione della sede regionale, nella Città di Reggio Calabria, del Comitato Olimpico Nazionale Italiano.

Completato l’iter procedurale partirà ora il bando pubblico per la selezione della società che assumerà l’incarico dei lavori per la costruzione della nuova piscina.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Giuseppe Falcomatà e dal consigliere delegato allo sport Giovanni Latella, che nei giorni scorsi avevano incontrato a Roma i vertici del Coni nazionale per lo sblocco del finanziamento previsto per Reggio Calabra, nell’ambito del Fondo Sport e Periferie.

«Prosegue l’iter procedurale che ci porterà all’avvio dei lavori di quest’opera pubblica che consideriamo strategica nel disegno complessivo degli impianti sportivi cittadini – ha dichiarato il sindaco Falcomatà – la nuova piscina olimpionica di fatto ci consentirà di creare un polo sportivo d’eccellenza che riqualificherà l’intera area dello stadio Oreste Granillo. Ringrazio il presidente regionale del Coni Maurizio Condipodero ed il presidente nazionale Giovanni Malagò che hanno individuato Reggio come uno dei più alti finanziamenti in tutta la penisola italiana, segno della credibilità e della centralità che la nostra Città ha acquisito sullo scacchiere nazionale, anche nel mondo dello sport».

Print Friendly, PDF & Email

I commenti sono chiusi.