Cosenza: Innovazione, Camera di Commercio di Cosenza nell’Osservatorio mondiale dell’OCSE

La Camera di Commercio di Cosenza  presente nell’osservatorio mondiale dell’OCSE. Riconoscimento internazionale per #OpenCameraCosenza, la svolta culturale e organizzativa introdotta dal Presidente della Camera di Commercio di Cosenza, Klaus Algieri, con l’innovazione che genera trasparenza e diventa una nuova filosofia di gestione del rapporto tra imprese, istituzioni e territorio.

L’OCSE, Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OECD in inglese) – composta da 35 Stati membri tra cui il Canada, il Giappone, USA e il coinvolgimento di rappresentanti della Commissione Europea – contribuisce allo sviluppo del commercio mondiale e di un’economia sostenibile. L’OCSE collabora attivamente con il G20, ad esempio sulla fiscalità in ambito internazionale.

Efficienza, efficacia, qualità del servizio e soddisfazione dell’utente. Sono questi i quattro criteri in base ai quali l’OPSI (Osservatorio sull’Innovazione nel settore pubblico attivato dall’Ocse nel 2014) ha valutato l’esperienza di #OpenCameraCosenza, generata esclusivamente grazie alle risorse interne e ai dipendenti della Camera di commercio guidata dal Presidente Klaus Algieri. Le innovazioni incluse nella banca dati dell’OCSE hanno lo scopo di mostrarne l’ impatto positivo sul funzionamento dell’amministrazione pubblica. Una nuova pratica  é considerata innovativa quando ha come obiettivo (comprovato da risultati tangibili) quello di migliorare, appunto, almeno una delle seguenti aree:  1. Efficienza, 2. Efficacia, 3. Qualitá del servizio e 4. Soddisfazione del cliente.

L’Osservatorio dell’Innovazione Pubblica dell’OCSE, con sede a Parigi, é coordinato da un network di rappresentanti dei paesi membri. Il referente per l’Italia è il Dipartimento della Funzione Pubblica. Peraltro, la Camera di Commercio di Cosenza partecipa attivamente all’Open Government Partnership, curata proprio dal Dipartimento per la Funzione Pubblica.

“Da quando sono alla guida della Camera di Commercio di Cosenza ho sempre pensato che innovazione, trasparenza, condivisione e bene comune fossero i principi in grado di avvicinare imprese e cittadini  alle attività dell’Ente camerale e delle Istituzioni in generale. Ho deciso di puntare molto su un sistema innovativo di organizzazione e comunicazione, nuovi media, social network, piattaforme digitali,QRCODE e realtà aumentata. Credo nella collaborazione con altri enti, nel fare “rete”, nella promozione, nella necessità di mostrare le nostre attività e il lavoro svolto quotidianamente dalla governance politica e gestionale, dai dipendenti, con i quali condivido, insieme a consiglieri e giunta camerale, questo importante traguardo. La Camera di Commercio va incontro alle imprese del territorio e non viceversa. Si tratta di un nuovo modo di fare amministrazione, di un mutamento di prospettiva attraverso il quale chi produce ricchezza e lavoro assume una più forte centralità nel sistema camerale. #OpenCameraCosenza è soprattutto una svolta culturale che consente a imprenditori, professionisti, studenti  di dialogare facilmente nella nostra community,  trovando risposte precise e in tempi brevi, anche contribuendo a migliorare i servizi”.

E’ quanto afferma il Presidente Klaus Algieri.

“Open Camera: innovativa, fruibile, efficiente, al servizio delle imprese”. Sono le parole che esprimono la vision alla base dell’imprimatur politico dato alla Camera con la programmazione quinquennale, approvata a maggioranza  dalla nuova amministrazione, sotto la presidenza di Klaus Algieri.

L’obiettivo di #OpenCameraCosenza è quello di raggiungere le parti interessate attraverso nuovi media e sistemi di comunicazione: dalle stanze virtuali, dove gli imprenditori “incontrano” i dipendenti, fino ai tutorial. L’Ente va finalmente oltre il suo luogo fisico e raggiunge imprenditori e consumatori.

Dopo la riorganizzazione “orizzontale” e la rotazione del lavoro attuata nel 2016, il carico di lavoro è stato distribuito e ottimizzato e ogni dipendente adesso è in grado di svolgere funzioni in linea con le proprie competenze. Ogni risorsa umana ha la possibilità di esprimersi al meglio, produrre di più, elaborare proposte.

La Camera ha pianificato anche la digitalizzazione del suo patrimonio librario da svolgere in collaborazione con altre amministrazioni pubbliche nel 2018 e con il coinvolgimento dell’alternanza scuola-lavoro: la “Biblioteca digitale”.

#OpenCameraCosenza è dunque un progetto di vera audacia amministrativa, apprezzato dagli utenti e riconosciuto sia in ambito nazionale che internazionale, recentemente entrato a far parte anche della community dell’EIPA (Istituto Europeo per la Pubblica Amministrazione) che ne ha valutato positivamente l’innovatività nell’ambito del premio Epsa 2017.

Print Friendly, PDF & Email

I commenti sono chiusi.